E' ANCORA POSSIBILE TESSERARSI PER L'ANNO 2024

c/o la cartolibreria "Il Ghirigoro" di Rossella Sanna in Via Savoia, 13 - 10041 Carignano (TO)
I costi del tesseramento rimangono invariati:
€ 20,00 socio ordinario
€ 50,00 socio sostenitore

EVENTI IN PROGRAMMA 2024

Domenica 30 Giugno 2024
UNA GIORNATA ALLA SCOPERTA DELLA VAL CHISONE

Una gita organizzata in collaborazione con Dakini Tours per scoprire la cultura e la storia di una stupenda vallata a un'ora di macchina da Carignano (TO).
La giornata inizia con la visita al Forte di Fenestrelle che, date le sue dimensioni e la sua estensione, è anche chiamato la Grande Muraglia Piemontese: appena si arriva in loco non si fa fatica a capire subito il perché. Si prosegue poi verso l'agriturismo L'Itialette: agriturismo a conduzione familiare, situato nella piccola borgata di Grand Puy dove, fermandoci per il pranzo, potremo gustare la cucina casalinga e tipica di Pragelato, preparata utilizzando in gran parte i prodotti della loro azienda agricola.

Infine, la visita guidata al Museo del Costume e delle Tradizioni delle Genti Alpine di Pragelato (Località Rivet – Pragelato-Ruà TO), specchio delle tradizioni materiali e dell’identità culturale e sociale delle popolazioni alpine di questo angolo di Piemonte montano, seguita dalla merenda tradizionale della Val Chisone c/o la Casetta dei Gofri (Pragelato-Ruà TO).
Scarica QUI la locandina e il programma completo dell'evento.

Venerdì 13 settembre 2024
ore 21:00
l'Associazione Culturale Ester APS
è lieta di invitarVi alla presentazione del libro:

SETTE MARINAI,
SETTE INFERMIERE
di Enzo Secondo

c/o Teatro Alfieri
Via Savoia, 50
10041 Carignano (TO)

Un giorno qualunque Enzo viene contattato da uno sconosciuto, Rudi Müller, nato a Göteborg – in Svezia – proprio come lui; per un certo verso, quindi, possono dirsi compaesani, anche se Enzo vive da oltre cinquant’anni nel Pinerolese. Rudi sta cercando informazioni sul padre che non ha mai conosciuto, Piero, uno “zio” di Enzo. I due, però, non sono parenti di sangue, bensì di migrazione: Enzo fa parte di una grande famiglia allargata, composta di tanti italiani legati tra di loro da viaggi, spostamenti ed esperienze condivise. Inizia così un racconto a più voci sulla storia di Piero e sugli sviluppi di un mondo poco conosciuto, di tutti quei piemontesi che, prima in Svezia e poi in Sudafrica, tentarono di ricostruirsi una vita normale formando nuove comunità in giro per il mondo e intrecciando legami con persone, culture e abitudini diverse.

Venerdì 4 Ottobre 2024
Presentazione dell'antologia:
"TUTTO SOTTO"

EVENTO IN VIA DI DEFINIZIONE

25 Ottobre 2024
ore 21:00
c/o Teatro Alfieri
Via Savoia, 50
10041 Carignano (TO)

In collaborazione con
la Compagnia Teatrale
Fric Filo 2


Una serata sulla Belle Epoque 
con il Prof. Ivan Mecca

L’automobile, anzi lo automobile, l’aereoplano, la radio, il grammofono, i raggi x sono
quasi tutti pienamente parte della nostra vita di uomini del XXI secolo ma non tutti
sanno che la loro invenzione risale ad uno dei periodi più fecondi della storia
dell’umanità, ossia quell’età dell’oro che non fu poi davvero così idilliaca come è stata
dipinta da coloro che la vissero e che dovettero affrontare gli orrori della Grande Guerra.
Signore e Signori, stiamo parlando ovviamente della Belle Epoque, l’età dell’oro sorta
dalle ceneri della guerra Franco-Prussiana del 1871, l’età nella quale l’Europa
dominerà su tutto il resto del mondo, politicamente, con il colonialismo e culturalmente,
con la supremazia della sua plurimillenaria civiltà. Cilindri, mantelline e carrozze
convivono con telefoni e le prime luci elettriche. Imperi quasi millenari, come quello
degli Asburgo e quello Ottomano, hanno relazioni diplomatiche e ambasciate con stati
avveneristici e che domineranno il futuro secolo, come i nascenti Stati Uniti d’America.
Quando Teodore Roosvelt, ormai ex presidente americano, nel 1910 si reca a Vienna
ad incontrare l’ottuagenario Francesco Giuseppe, il passato e il futuro si mescolano in
questo irripetibile presente dell’Epoca bella. Signore e signori godiamoci questo lungo
crepuscolo della civiltà europea.

Biografia del Prof. Ivan Mecca

Nato in quella che fu la capitale Federiciana dello Stupor Mundi, Melfi, in provincia di Potenza nel 1991, si è trasferito nel lontano Piemonte per insegnare lettere nelle scuole medie ma porta sempre con sé la Lucania, in un angolo recondito del proprio cuore. Alla sua terra ha dedicato, assieme ad un amico, una raccolta di racconti di fantasmi della Basilicata. Grande appassionato della Fin de Siecle e della storia dell’Impero Austro-Ungarico è anche un accanito lettore di storie dell’orrore e di Sherlock Holmes, da buon edoardiano nato con un secolo di ritardo.


EVENTI PASSATI

Giovedi 20 Giugno ore 17:00
Poesie e Tè al Caffè Carlo Alberto

L'Associazione Culturale Ester APS è lieta di invitarvi per il tè delle 17:00 Giovedì 20 Giugno 2024 presso la caffetteria Carlo Alberto n P.zza Carlo Alberto 10041 Carignano (TO) per gustare i tè dell'erboristeria Natura Amica, accompagnti dalla lettura di poesie e dalla musica a cura della Prof.ssa Vallero e dell'Architetto Canalis.
I prezzi di € 8,00 per i Soci e di € 10,00 per i NON Soci comprendono una tazza di tea caldo o infuso freddo accompagnato da biscotti e torte.

“Voglio che tu beva il mio tè. Sentirai, il profumo ti arriverà all anima”. Parlava di un tè prezioso, giuntole da Calcutta… Un profumo acuto si spandeva nell’aria… Ella versò in una tazza la bevanda e l’offerse ad Andrea, con un sorriso misterioso. Egli rifiutò dicendo “Non voglio berlo in tazza ma da te”… “Ora prendi un bel sorso”… Maria, teneva le labbra serrate, per contenerlo… E Andrea la baciò, suggendo da essa tutto il sorso…
(Gabriele D’Annunzio - "Il Piacere").

VENERDI 17 MAGGIO 2024 
ore 21:00
L'ASSOCIAZIONE CULTURALE ESTER APS
è lieta di invitare tutta la cittadinanza alla
presentazione del libro:

"Lidia Poët"
di Cristina Ricci

c/o sala consiliare del Comune di Carignano
Via Frichieri, 13 - 10041 Carignano TO

INGRESSO LIBERO

evento CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI CARIGNANO
 

Cristina Ricci:

Nel 2013 è tra i vincitori del contest La Stampa Academy, un laboratorio di giornalismo d’innovazione. Ha frequentato il corso di Data Journalism organizzato dalla Federazione Europea del Giornalismo.
Ideatrice e redattrice del portale SpiegaLeAli, dedicato alle tematiche legate alle questioni di genere. Ha collaborato con il settimanale on line Trucioli Savonesi e collabora con la rivista torinese savej.
Molti dei suoi racconti sono pubblicati in antologie. Questo è il suo primo saggio che coniuga la passione per la storia con l'impegno per la piena realizzazione dell’emancipazione femminile.

INTERVENGONO:

Avv.ta Cesarina Manassero - Presidente CPO Ordine Avvocati Torino
Avv.ta Tiziana Beraudi -  Advisor CPO Ordine Avvocati Torino

PRESENTA E INTERVISTA:

Dott. Tommaso Martino -  Dottore di ricerca in Storia medievale

MOSTRA FOTOGRAFICA DI BATTI GAI

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE ESTER APS con il patrocinio del comune di carignano
E’ LIETA DI INVITARVI ALLA PRESENTAZIONE DELLA 
MOSTRA FOTOGRAFICA A CURA DI BATTI GAI

INAUGURAZIONE SABATO  11 Maggio ore 10:30 
presso la sala consiliare del vecchio Comune di Carignano
P.zza Savoia 10041 Carignano (TO)

INGRESSO LIBERO NEI GIORNI 11 E 12 MAGGIO CON IL SEGUENTE ORARIO:
MATTINO 10:30-12:30
POMERIGGIO 14:30-18:30

Battista Gai - detto Batti - nasce a Villafranca D'Asti l'8 agosto del 1937...
Ex cacciatore "convertito" alla fotografia naturalistica
Ha avuto diversi hobby - come la pittura e la scultura legno - ma attualmente si dedica alla fotografia naturalistica.  Ha collaborato con Aves Piemonte e un centinaio di sue foto sono state acquistate dall'allora Corpo Forestale dello Stato e sono esposte in mostra permanente nella caserma di formazione di Ceva.
Nel 2016 Gai ha vinto il primo premio al concorso fotografico Posti da lupi, organizzato da National Geographic Italia, battendo più di 500 concorrenti: la sua immagine è esposta in via permanente al MUSE di Trento.
Ha curato un libro fotografico e sue foto sono state pubblicate nel libro "Animali di Montagna" (ed Fulie). Sue foto appaiono su numerose riviste e libri di montagna.
dopo il grande successo dello scorso anno ritorna claudio tartaglino con un nuovo monologo

L'ASSOCIAZIONE CULTURALE ESTER APS  è lieta di invitarvi alla serata:

LA PRIMA SUL VISO
Monologo di e con Claudio Tartaglino
Tratto dal libro "Nina devi tornare al Viso" di Linda Cottino

Venerdì 12 Aprile 2024 ore 21:00
c/o Sala Consiliare del Comune di Carignano
Via Sebastiano Frichieri, 13 - 10041 Carignanto (TO)
INGRESSO LIBERO



Evento con il Patrocinio del 

Comune di Carignano

È il racconto di donne che nell'800 anticipavano i tempi, autentiche pioniere del turismo d'elite, dell'alpinismo e contemporaneamente donne che uscivano dai canoni più o meno imposti dalle divisioni nette fra mondo maschile e femminile, divisioni a cui la montagna non si sottraeva. Un percorso fra i monti che ci porta a conoscere alcuni aspetti al limite dell'eroico, ogni impresa era un'autentica avventura, e spesso le imprese al femminile venivano credute a stento. Un piccolo viaggio fra grandi donne sognatrici e protagoniste sulle più alte vette d' Europa, fino ad incontrare una donna con radici cuneesi ed astigiane ma cresciuta a Torino. Una donna che come ognuno di noi, quando volge lo sguardo vede il Gigante, il Re di Pietra, la montagna delle nostre giornate....il Monviso che si staglia ben visibile e riconoscibile da lontano. Grazie a tante letture, e in particolare al libro " Nina devi tornare sul Viso" opera di Linda Cottino, il racconto diventa il viaggio di una vita con tutte le sue vicende umane, ed insieme al quotidiano vivere la testa trovava il tempo di pensare allo inseguire il modo per centrare un'impresa riuscita , prima di tutti, agli inglesi. Una conquista personale per una donna che più che essere un alpinista nel senso completo del termine, era una donna madre, imprenditrice, con uno sguardo che spaziava lontano ma che quando chiudeva gli occhi, vedeva soltanto un sogno lungo 3841 metri.

Claudio Tartaglino

Claudio Tartaglino - sposato padre e nonno, una lunga storia nel volontariato, la pratica - pur senza talento da consegnare alla storia - di sport quali calcio e ciclismo, escursionismo e bocce, appassionato di un gioco della tradizione quale il " Mitigati", variante dei tarocchi. Pensionato ma non troppo. Ora dopo tante esperienze amatoriali di teatro, ed avendo forte il desiderio di creare occasioni che vincano la voglia di "divanarsi", la sfida di raccontare storie senza annoiare chi sceglie di condividere un momento, una serata. Storie uniche, di grandi valori, con l'unico obbiettivo di farle conoscere senza fronzoli ma badando al concreto, perché storie davvero uniche. Non un attore nel senso stretto del termine, ma un appassionato dello spettacolo dove la parola è padrona.

ALLA SCOPERTA DEI VINI DELLA CANTINA
GUIDO VADA

DOMENICA 24 MARZO ORE 18:30

L'associazione Culturale Ester APS 
assieme al Ristorante "LA MOSCA BIANCA" è lieta di invitare associati e non ad una degustazione di vini 
della cantina GUIDO VADA

Costo tesserati adulti : 15€ a persona
Costo non tesserati adulti: 20€ a persona
Ragazzi tesserati sino a 18 anni bevanda non alcolica: 10€
Ragazzi non tesserati sino a 18 anni bevanda non alcolica: 15€
Guido vada ci raccontera' la storia della sua cantina, ci spieghera' i diversi metodi di vinificazione e ci guidera' nella degustazione organolettica dei suoi vini.
CLAUDIO E IL SUO STAFF DELLA MOSCA BIANCA ACCOMPAGNERANNO IL TUTTO CON UNA TASTE EXPERIENCE DI piccoli assaggi da loro preparati e spiegati per l'occasione.

L'UNIVERSO E LE SUE CURIOSITA'
COSA ACCADREBBE SE...
Venerdì 23 Febbraio ore 21:00 
presso la sala consiliare del Comune di Carignano
Via Sebastiano Frichieri, 8
10041 Carignano (TO)

Alessandro Silvaggio, noto come l'avvocato del cosmo, è un giovane divulgatore scientifico di Torino. Fin da bambino, ha coltivato una profonda passione per l'Universo, condividendo le sue curiosità sui social media. A soli diciassette anni, ha oltre 250.000 seguaci su Tiktok, distinguendosi per la sua chiara comunicazione scientifica accessibile anche a non esperti e ai più piccoli!

Introduce

Prof.ssa Emilia Irina Farcas
Vice Presidente Associazione Culturale Ester APS

Intervista

Dott. Tommaso Martino
Redattore

Scrittore e Presentatore

Alessandro Silvaggio

e con l'intervento della redazione del giornalino "Alfieri's Voice"

progetto a cura della Prof.ssa Emilia Irina Farcas, Scuola secondaria Benedetto Alfieri di Carignano

Inoltre, nell'ambito del progetto di partenariato tra I.C. Carignano e l'Associazione Culturale Ester APS, in qualità di ex allievo, l'autore incontrerà le classi della Scuola secondaria di primo grado Benedetto Alfieri nei giorni 19 e 20 Febbraio 2024 per poter illustrare loro la sua carriera scientifica e letteraria nonchè la sua passione per l'Universo.


Ringraziando associati e non per averci supportato durante questo primo anno di attività ed aver aderito alle nostre iniziative volte a promuovere la cultura in ogni sua forma, il Direttivo dell'Associazione Culturale Ester APS augura a tutti buone feste e vi aspetta numerosi agli eventi del 2024.

Ricordiamo che da Gennaio 2024 sarà possibile rinnovare il proprio tesseramento c/o la cartolibreria "Il Ghirigoro" di Rossella Sanna in Via Savoia, 13 - 10041 Carignano (TO)
I costi del tesseramento rimangono invariati:
€ 20,00 socio ordinario
€ 50,00 socio sostenitore


Concerto d'organo a cura del Maestro Andrea Antonielli
Venerdì 15 Dicembre 2023 ore 21:00

PRESSO LA PARROCCHIA SANTI GIOVANNI BATTISTA E REMIGIO (CARIGNANO)

L’Associazione Culturale Ester APS è lieta d’invitare tutta la cittadinanza al concerto d’organo organizzato in occasione delle festività ed eseguito dal Maestro Andrea Antonielli.
Ingresso libero con possibilità di offerta libera che sarà interamente devoluta per il progetto di restauro del portone della Chiesa Parrocchiale.

Biografia del Maestro Andrea Antonielli


Il Maestro Andrea Antonielli è nato a Torino nel 1967 e fin da piccolo è stato attratto dal mondo della musica. Inizia a studiare pianoforte all’età di sei anni e ad otto inizia nella sua Parrocchia a suonare alcuni brani all’organo. Si trasferisce con la famiglia a Santena all’età di l5 anni e diventa subito organista nella parrocchia SS. Pietro e Paolo. Nel 1993 consegue il Diploma Inferiore di Composizione e nel 1993 il Diploma di pianoforte presso Il Conservatorio G. Verdi di Cuneo. Nel 2006 si Laurea in Didattica della Musica presso il Conservatorio G. Verdi di Torino con il massimo dei voti. Continua tutt’ora a collaborare nella Parrocchia di Santena sia come organista che come direttore di Coro, attività che dal 2014 al 2021 ha anche svolto con la corale Alunni del cielo Revival di Torino. Attualmente è docente presso l’I.C. CARIGNANO come titolare della cattedra di Musica ed insegna e trasmette a molti ragazzi la passione per la musica con ottimi risultati.

SCARICA IL PROGRAMMA DI SALA

"RESTIAMO UMANI" mostra di Ungarelli Massimiliano
Inaugurazione Venerdì 01 Dicembre 2023 ore 21:00

PRESSO LA SALA MOSTRE DEL COMUNE DI CARIGNANO

Biografia di Ungarelli Massimiliano

Sono nato a Torino il 21 gennaio del 1968 e vivo a Nichelino, un comune
al confine sud di Torino. Da quando ne ho memoria disegno. Non ho frequentato il Liceo artistico e tantomeno l’Accademia, non me ne vanto, anzi mi dispiace. Mi sono diplomato in un Istituto Grafico (anche se non ho mai esercitato come grafico di professione) - non ho proseguito purtroppo gli studi. Ho lavorato esclusivamente come fumettista e illustratore per 10 anni fino all’età di 30 anni, fino a quando nel 1998, la casa editrice francese per cui facevo fumetti cessò l’attività, era il grosso delle mie entrate. Continuai a lavorare in qualità di illustratore ma il compenso che ne ricavavo era insufficiente per mantenere una famiglia con un figlio appena nato. Cercai così, un secondo lavoro, qualcosa di più stabile - rimediai un posto di autista nella ditta comunale di raccolta rifiuti, a me andava bene - avevo tutto il pomeriggio libero per disegnare e guardare mio figlio. Lavoro che tuttora svolgo e che mi dà da vivere. 

Dal 2006 a seguito di eventi personali/familiari, ho chiuso definitivamente anche come illustratore, non avevo più la forza e la voglia di sopportare scadenze o obbedire alle pretese delle committenze, avevo 38 anni. Quello stesso anno avvenne la mia conversione, niente fu più lo stesso.

Da un punto di vista artistico ero libero da qualunque impegno di lavoro, potevo finalmente dedicarmi esclusivamente alla pittura, sperimentare e raffinare le mie capacità e soprattutto libero di creare solo ciò che mi andava e che sentivo mio.

 

Sono sempre stato un autodidatta, mi sento più un artigiano che un artista, più un pittore che un artista, innamorato più del bello che dello stupefacente. La mia arte è un’arte semplice, figurativa, pertinente ad un ambito sacro e sociale che converge, non a caso, con la mia fede, con la mia sensibilità.

Preferisco ciò che mi commuove a ciò che mi colpisce è quello che provo a trasporre tutte le volte che inizio un’opera.

Tredici anni dopo, fine 2019, nasceva la mia prima mostra, in collaborazione con mio fratello Fra Marco Costa e l’Associazione Culturale Midrash dei frati cappuccini. Titolo: “In fuga da Nazareth – Profughi di ieri e di oggi”, che fu esposta al Museo Diocesano di Torino, praticamente nella cripta sotto la Sindone, come dico: “Il luogo più Santo di Torino” – “E ‘nata proprio sotto una buona stella”. A confermare tale affermazione, fu l’interessamento di Papa Francesco ad un’opera dal titolo “Fatica” appartenente alla serie di quadri/pannelli proprio della mostra. “Fatica” ritrae un profugo Siriano con in spalle il proprio figlio che riposa adagiando il suo capo sulla nuca del padre. Il Papa in diverse occasioni ufficiali in più riprese negli anni, ha commentato quell’immagine oltre a farne una cartolina, stampando nel retro della stessa una Sua preghiera. La cartolina fu distribuita, la prima volta, durante la giornata mondiale del migrante nel 2020. A fine Maggio del 2022, ho avuto il privilegio e l’onore di ricevere una chiamata proprio dal Papa, che mi incoraggiava e mi faceva i complimenti per il mio lavoro e in quella conversazione proposi l’intenzione di donargli il quadro, Il Papa accettò e mi invitò a “Casa Santa Marta” in udienza privata, era il 3 Giugno 2022 (chi se lo scorda più). Il quadro fu appeso nella sala delle udienze private e di tanto in tanto, nei giornali o in TV appaiono foto e immagini ufficiali che ritraggono Papa Francesco e i suoi ospiti, proprio davanti a “Fatica”.

Nel periodo 2020 e parte del 2021 a causa della pandemia di covid, quando tutto il mondo si fermò, continuai a produrre ed integrare con nuovi pannelli il progetto “In fuga da Nazareth – Profughi di ieri e di oggi” e ne iniziai uno nuovo: “Matteo 25 – Restiamo umani”, un nuovo tema per la mia seconda mostra che esposi in primis al “Museo Casa Don Bosco” di Torino – era fine 2021 e inizio 2022.

Nel 2022 inizio il terzo progetto: “7 Non rubare – La giusta mercede” che esposi anch’esso in primis, nuovamente, al “Museo Casa Don Bosco” – fine 2022 e inizio 2023.

Nessuno di questi 3 progetti sarà mai chiuso, li considero work in progress, perché finché ci sarà un profugo, finché ci sarà disumanità, ingiustizia ed egoismo da parte dell’uomo, non potrò smettere di integrarli con nuove opere.

INGRESSO ALL'EVENTO RISERVATO AD ALUNNI/E DELLE CLASSI III DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO BENEDETTO ALFIERI DELL'ISTITUTO COMPRENSIVO DI CARIGNANO E DOCENTI DELLA SCUOLA.

VI RACCONTO UNA DONNA... 
UNA DONNA CICLISTA 
Venerdì 22 Settembre 2023 ore 21:00

E' la storia di una donna che pedalando va controvento ma anche controcorrente, il viaggio di una vita da fine '800 agli inizi del boom economico. Gli scenari cambiano, l'Italia cresce e decresce, la bicicletta da lusso per pochi diventa il mezzo di tutti. Ma lei rimane se stessa, con i suoi sogni e i suoi demoni, e per un gioco del destino, le arriverà la grande occasione.

Claudio Tartaglino - sposato padre e nonno, una lunga storia nel volontariato, la pratica - pur senza talento da consegnare alla storia - di sport quali calcio e ciclismo, escursionismo e bocce, appassionato di un gioco della tradizione quale il " Mitigati", variante dei tarocchi. Pensionato ma non troppo. Ora dopo tante esperienze amatoriali di teatro, ed avendo forte il desiderio di creare occasioni che vincano la voglia di "divanarsi", la sfida di raccontare storie senza annoiare chi sceglie di condividere un momento, una serata. Storie uniche, di grandi valori, con l'unico obbiettivo di farle conoscere senza fronzoli ma badando al concreto, perché storie davvero uniche. Non un attore nel senso stretto del termine, ma un appassionato dello spettacolo dove la parola è padrona.


EVENTO RISERVATO AI SOCI
Giovedì 21 Settembre 2023 dalle ore 18:00

La pizzeria El Tigre è lieta di ospitare i tesserati dell'Associazione Culturale Ester e di riservare loro il dehor esterno dove verrà servito l'aperitivo.
- EVENTO RISERVATO AI TESSERATI E A UN LORO OSPITE
- E' GRADITA LA PRENOTAZIONE PRESSO LA PIZZERIA EL TIGRE, IL TESSERATO DOVRA' EFFETTUARE LA PRENOTAZIONE ESIBENDO LA TESSERA DELL'ASSOCIAZIONE


Farina, acqua, lievito, pomodoro, mozzarella e condimento a piacere, un’infornata e voilà: ecco la pizza alimento italiano di lunga tradizione napoletana amato in tutto il mondo. Nel 2017, l’UNESCO ha dichiarato l’arte del pizzaiolo napoletano come patrimonio immateriale dell’umanità. Il termine "pizza" è la parola italiana più diffusa e famosa al mondo.


La birra, bevanda ottenuta dalla fermentazione alcolica del malto dell'orzo e aromatizzata con il luppolo. Già nota ad egiziani e assiro-babilonesi, come anche a greci e romani, diffusissima fra i popoli germanici e anglosassoni è oggi la bevanda alcolica più consumata al mondo e si ritiene che sia anche la più antica.



ASSOCIAZIONE PROGETTO CULTURA E TURISMO OdV
per
ASSOCIAZIONE CULTURALE ESTER APS
(EVENTO RISERVATO AI SOCI)

Sabato 15 Luglio 2023 l'Associazione Progetto Cultura e Turismo OdV è lieta di organizzare una visita guidata gratuita esclusiva per i tesserati dell'Associazione Culturale Ester APS presso: “Le stanze delle meraviglie”, nell’antico palazzo dei conti Provana del Sabbione, poi di proprietà della famiglia Bona (Via Monte di Pietà, Carignano).
primo turno ore 10:00
secondo turno ore 11:00
prenotazione obbligatoria presso la Cartolibreria "il Ghirigoro" Via Savoia 13 esibendo la tessera associativa
... Le quattro sale oggetto di visita furono dipinte a tempera dal pittore Adalberto Migliorati tra il 1930 e il 1932, con raffigurazioni della Vita della Vergine (quattro episodi, con l’inserimento dei membri della famiglia – Rosetta Sertorio e Lorenzo Valerio Bona e i loro figli – nello straordinario “Sposalizio di Maria”) e della saga dei Nibelunghi, tratta dalle opere di Wagner e delle saghe norrene.
Palazzo Provana del Sabbione, meglio conosciuto dai carignanesi come Villa Bona, è un edificio d’origine medioevale (si vedano le tracce di merlature nelle soffitte) di proprietà dall’inizio del ‘700 della famiglia Provana del Sabbione, ramo laterale dei Provana. A loro si devono la decorazione degli interni e della volta del salone delle feste, affidata ai fratelli Gioannini. All’inizio del secolo scorso il palazzo fu acquistato dalla famiglia di industriali biellesi Bona, proprietaria del vicino Lanificio, che rinnovò gli arredi e fece riaffrescare molte delle sale interne, in particolare, tra il 1930 e il 1931, dal pittore Adalberto Migliorati su commissione di Valerio Bona. Successivamente, dal 1960 al 1995, fu sede del Municipio prima del trasferimento degli uffici nella nuova sede (l’ex Lanificio a pochi metri di distanza)...


EVENTO RISERVATO AI SOCI
Giovedì 06 Luglio 2023 ore 18:30

La caffetteria Carlo Alberto è lieta di ospitare i tesserati dell'Associazione Culturale Ester e di riservare loro uno spazio dove verrà servito l'aperitivo.
- EVENTO RISERVATO AI TESSERATI E A UN LORO OSPITE
- E' GRADITA LA PRENOTAZIONE PRESSO LA CAFFETTERIA CARLO ALBERTO, IL TESSERATO DOVRA' EFFETTUARE LA PRENOTAZIONE ESIBENDO LA TESSERA DELL'ASSOCIAZIONE

" La cucina di una società è il linguaggio nel quale essa traduce inconsciamente la sua cultura"

EVENTO RISERVATO AI SOCI
Giovedì 15 Giugno 2023 ore 18:30

Marco e Marina saranno lieti di riservare per i tesserati dell'associazione Culturale Ester la terrazza coperta della loro gelateria dove verrà servito l'aperitivo.
Marco vi aspetterà con un gelato gastronomico e nel corso della serata vi spiegherà la sua preparazione.
La cucina rende edibili le idee, come l'arte le rende visibili e tangibili

 
Evento riservato ai tesserati e a un loro ospite
e' gradita la prenotazione presso la gelateria MArco serra, IL TESSERATO DOVRA' EFFETTUARE LA PRENOTAZIONE ESIBENDO LA TESSERA DELL'ASSOCIAZIONE